sabato 14 dicembre 2019

CineCalendario natalizio #14

Oggi niente quiz, labirinti, trucchi o trovate. La festeggiata è bella in chiaro e non c'è bisogno di scervellarsi.

Ecco qui Natascha McElhone, inglese, classe 1969.

La Natascha io l'ho vista nel Truman Show, in Solaris e credo pure in "Moonacre - I segreti dell'ultima luna". (Quest'ultimo ha un titolo che si presterebbe molto a essere frullato.)

Comunque, spulciando tra la sua filmografia, ho visto che non viene molto valorizzata nelle locandine dei film che fa. Nella maggior parte dei casi o non appare proprio, oppure viene relegata in qualche angolo.

C'è da dire che alcune delle locandine dei suoi film quasi quasi meriterebbero di finire nei post dedicati alle trashate. Oddio, forse non sono proprio a quei livelli, ma sono comunque sulla strada per arrivarci.

Tipo sta roba qua:


La faccia di Biggs pare malamente fotomontata e la composizione nell'insieme è parecchio triste. La Natascha comunque per un pelo che ci sta dentro; è in parte tagliata ed è proprio piccolina, lì in quell'angolo. Per giunta con gli occhiali da sole.

Anche quest'altra locandina non è che sia proprio il massimo dello splendore:


Ho capito che sono delle "ladies in lavender", ma al grafico è caduta proprio la boccia del viola. Giusto per fare un riferimento sottile, appena accennato, alla lavanda. Comunque la nostra Natascha è lì tra le grandi dive che sicuramente avevano la precedenza in fatto di grandezza. Fatto sta che però lei sembra la Trilli di Peter Pan.

In questo momento mi rendo conto che non ho davvero visto "Moonacre". Mi sono confusa con un altro film. Anche perché l'attrice principale di questo Moonacre è la stessa della Bussola d'oro. E già lì mi è bastata e avanzata, grazie.


Non ho idea di quanto spazio abbia la McElhone in questo film, ma in locandina l'unicorno è più grande di lei.

Poi abbiamo questa in cui almeno un po' la si vede:


Però come poster siamo proprio ai minimi sindacali. Vero è che questa è una delle versioni, ma le altre sono più o meno a questo livello.

Poi abbiamo questa che mi fa sprizzare allegria da tutti i pori. Proprio.


Non è che sia proprio orrenda, ma c'è James Nesbitt che immotivatamente occupa un sacco di spazio e ha una faccia attapirata che non finisce più. Vi stimola la visione a voi, quella sua faccia lì? Ha l'espressione di uno che ha appena calpestato una cacca. E comunque la Nastascha è lì, minuscola, praticamente irriconoscibile.

A livello di visibilità, non so se le va tanto meglio con Solaris:


Lui si vede che è lui, ma lei, si vede che è lei? Sembra quasi Olivia Wilde.

Vogliamo più Nastascha nelle locandine!

Bene, anche per oggi è tutto! Buon sabato.

17 commenti:

  1. La prima locandina merita ASSOLUTAMENTE di finire nelle trashate, altroché.
    Lei non la ricordo, peraltro Moonacre non mi piacque manco... :o

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma nemmeno nel Truman Show te la ricordi? Era quella che stava per rivelare tutto a Truman ma la produzione era riuscita in extremis a impedirglielo.

      Elimina
  2. È incredibile, è un'attrice che conosco da una vita e ho visto in... quella di... dài, il suo famoso ruolo in... Porca miseria, ma possibile che di suo ho visto solo lo splendido Truman Show e la spernacchiata Solaris? Pare di sì, ma spulciando la sua filmografia credo di averla conosciuta principlalmente per "Surviving Picasso", nel ruolo della moglie del pittore farfallone. Avrei giurato di conoscerla meglio, anche perché la trovo bellissima ed austera. Certo che quelle locandine mi tengono lontano da ogni suo altro film :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaahah, è un'attrice sfuggente! Ma forse potresti averla vista in Pene d'amor perdute?

      Elimina
    2. quel film appartiene al mio periodo di rigetto di Branagh, credo di non averlo mai visto...

      Elimina
    3. ahahah, infatti mi era venuto quel dubbio XD!
      Oggi inoltre è anche il compleanno di Cynthia Gigg, la Holly di Saranno Famosi. Pare che nell'ultimo decennio si sia data ai film di Natale. Ne vedo addirittura 6, più qualcos'altro precedentemente.
      Magari su tv8 ti capita...

      Elimina
    4. Sì, dall'anno scorso con l'invasione dei film natalizi l'ho beccata spesso. Rimane poi grande co-protagonista di "Colpi proibiti" (1990) al fianco di Van Damme :-D

      Elimina
    5. Oddio, l'hai veramente beccata?
      Ah ah, mi ricordavo che fosse riuscita a fare un film col mito, ma non so perché ero convinta che fosse in Accerchiato, invece no.

      Elimina
    6. Che io ricordi l'ho beccata in almeno due film, su TV8 o Paramount, è invecchiata pochissimo, ed è identica a come la ricordavo in "Saranno famosi".
      In "Accerchiato" c'era Rosanna Arquette: Van Damme è l'ostello delle attrici dalla carriera in declino :-D

      Elimina
    7. Solo lui vuole brillare!!!

      Elimina
  3. Non ho visto neppure uno dei film citati! :-O
    Credo sarebbe stata perfetta nel ruolo di Sharon Tate nell'ultimo film di Tarantino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma nemmeno Truman Show? È bellissimo, tra l'altro dello stesso regista di Green Card di cui abbiamo parlato da te.
      O forse intendi che non hai visto i film delle locandine che ho messo? Quelli neanche io, tranne Solaris.

      Hai ragione! Questa attrice sarebbe stata perfetta per il ruolo. Ha quel qualcosa di dolente e misterioso che l'effettiva attrice non mi sembra avere. Forse la Natascha ha troppi anni per quel ruolo. Ne ha 50 (anche se non li dimostra per niente).

      Elimina
    2. Sì, Truman Show l'ho visto!

      Elimina
  4. Conosciuta anche io con The Truman Show ma l'ho amata nella serie Californication, nonostante fosse doppiata da una che la faceva sembrare una fregna moscia.
    Concordo anche su tutte le locandine. Biggs photoshopato fa paura 😅
    In effetti si salva solo l'ultima, Solaris, anche se si vede in lontananza, come fosse una comparsa 😆

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, avevo visto che aveva fatto anche Californication, ma aveva un ruolo consistente? Non l'ho mai capito.

      Elimina
    2. Sì sì, ruolo importante per la psicologia del protagonista! Libertino ma allo stesso tempo innamorato solo di lei, la sua ex moglie.

      Elimina
    3. Ah menomale, credevo le avessero fatto fare una delle tante.

      Elimina